Pink Refugees Verona

PINK REFUGEES nasce nel febbraio 2017 all’interno del Circolo Pink di Verona, associazione gay, lesbica, bisessuale, trans ed etero di Verona. La costituzione del gruppo si è resa necessaria per soddisfare le tante richieste che arrivavano alla nostra associazione per l’assistenza e l’accoglienza di migranti gay presenti sul territorio veronese e non solo. Scopo del gruppo, è dar vita a uno spazio di confronto sui temi legati all’essere gay, lesbica e trans in paesi dove spesso l’omosessualità è un reato punito con carcere e in alcuni casi la pena di morte. Pink Refugees vuole anche essere un riferimento per tutte quelle cooperative ed enti che occupandosi di accoglienza, spesso entrano in contatto con migranti GLBT, ma non hanno a disposizione gli strumenti giusti per fare emergere un vissuto personale a volte molto sofferto. Il gruppo diventa sempre più occasione e luogo di condivisione delle, seppur rare, esperienze di isolamento e discriminazione che sono costretti a vivere anche in Italia a causa del proprio orientamento sessuale.

I partecipanti hanno manifestato diverse esigenze anche in ordine alla tutela legale, per chi lo richiede vengono seguiti prima e dopo l’audizione davanti alla Commissione che deve valutare la loro richiesta di Asilo in Italia.

Le riunioni si svolgono a cadenza settimanale, il Martedì sera dalla 15.00 alle 19.00. I partecipanti sono in maggior parte migranti richiedenti asilo e rifugiati gay provenienti da vari paesi dell’Africa: Nigeria, Senegal, Camerun, Gambia e Costa d’Avorio.

Per partecipare agli incontri del martedì pomeriggio si deve prima fissare un appuntamento privato per presentarsi, poi si potrà partecipare agli incontri.
Per prendere appuntamento inviare un messaggio WhatsApp al numero +39 348 2634126 o scrivere una mail a: pinkrefugeesverona@gmail.com

divisorio

PINK REFUGEES was born in february 2017 inside Circolo Pink, an LGBTE association in Verona. This group was founded to meet the need of many gay refugees  asking for help and support in the whole Verona area.

The aim of the group is to talk about being gay, lesbian or transgender in countries where homosexuality is a crime, punishable by jail or even death penalty.

Pink Refugees can surely be a link also for all those associations, cooperatives and istitutions dealing with immigration policies, since they often deal with LGBT refugees but sometimes they do not know how to handle those migrants’ private and painful  issues. The group is also the place where partecipants can talk about the experiences (luckily, not so many) of isolation and discrimination they are forced to live, even in Italy, because of their sexual orientation.

Partecipants show different needs, also in terms of legal advice: for those in need it is possible to have support before and after the deposition in front of the Commision evaluating their asylum request in Italy.

The group meets every week, on Tuesday everning from 15 to 19. Partecipants are asylum seekers or gay refugees from Nigeria, Senegal, Camerun, Gambia e Costa d’Avorio.

To participate in the meetings on Tuesday afternoon, you must first make a private appointment to introduce yourself, then you can participate in the meetings.To make an appointment, send a WhatsApp message to +39 348 2634126 or write an email to: pinkrefugeesverona@gmail.com

divisorio

PINK REFUGEES est né Février 2017 dans le Circolo Pink de Vérone, association gay, lesbienne, bisexuelle, trans et hétéro à Vérone. La constitution du groupe etait nécessaire pour répondre à plusieurs démandes arrivant à notre association concernant l’assistance et l’accueil des migrants gay présents dans la région de Vérone et ailleur.

Le but du groupe est de créer un espace de confrontation sur le vécu gay, lesbienne et trans dans le pays où souvent l’homosexualité est un crime passible d’emprisonnement et parfois de peine de mort.

Pink Refugee veut être une réference pour les cooperatives d’accueil et les institutions qui entrent en contact avec les migrants GLBT et qui ne disposent pas d’instruments adèquat pour faire ressortir une expérience personelle parfois soufferte.

Le groupe devient l’occasion et le lieu de condivision des rares experiences d’isolement et discrimination que les homosexuels sont contraint de vivre en Italie aussi. Les partecipants ont exprimé besoins differents y compris la protection juridique et certains sont suivies avant et après l’audience devant la commission qui évalue leur demande d’asile en Italie.

Les réunions ont lieu chaque semaine, le mardi soir du 15 au 19 heure. Les partecipants sont pour la plupart émigrants demandeur d’asiles et réfugiés gay d’Afrique du Nigeria, Senegal, Camerun, Gambia e Costa d’Avorio.

Pour participer aux réunions du mardi après-midi, vous devez d’abord prendre un rendez-vous privé pour vous présenter, puis vous pouvez participer aux réunions.Pour prendre rendez-vous, envoyez un message WhatsApp au +39 348 2634126 ou écrivez un e-mail à: pinkrefugeesverona@gmail.com

I nostri servizi

SERVIZI

Accoglienza e socialità.
Preparazione alla commissione e a tutte le fasi della richiesta di asilo.
Contatti con gli avvocati.
Contatti con cooperative e CAS.
Aiuto ricerca casa e lavoro.
Assistenza psicologica.
Incontri a tema in sede.
Accompagnamento alla formazione.
Organizzazione iniziative e incontri.
Accompagnamento e mediazione all’ingresso nei progetti SPRAR.

Tutti i nostri servizi sono gratuiti.

Gli orari del gruppo

ORARI E CONTATTI

Le riunioni si svolgono a cadenza settimanale, il Martedì sera dalla 15.00 alle 19.00.
La nostra sede si trova in Via Cantarane 63C (quartiere Veronetta) a Verona.
Siamo molto vicini alla stazione di Porta Vescovo. In questo periodo post CORONA VIRUS gli incontri possono subire spostamenti, vi consigliamo di
mandare un messaggio WhatsApp al numero +39 348 2634126 per sapere il luogo esatto dell’incontro che avviene in ogni caso rispettando le norme di sicurezza, portatevi sempre una mascherina.
Per partecipare agli incontri del martedì pomeriggio si deve prima fissare un appuntamento privato per presentarsi, poi si potrà partecipare agli incontri.
Per prendere appuntamento inviare un messaggio WhatsApp al numero +39 348 2634126
o scrivere una mail a: 
pinkrefugeesverona@gmail.com

Chi siamo?

I MIGRANTI

Scopo del gruppo, è dar vita a uno spazio di confronto sui temi legati all’essere gay, lesbica e trans in paesi dove spesso l’omosessualità è un reato punito con carcere e in alcuni casi la pena di morte. Pink Refugees vuole anche essere un riferimento per tutte quelle cooperative ed enti che occupandosi di accoglienza, spesso entrano in contatto con migranti GLBT, ma non hanno a disposizione gli strumenti giusti per fare emergere un vissuto personale a volte molto sofferto. Il gruppo diventa sempre più occasione e luogo di condivisione delle, seppur rare, esperienze di isolamento e discriminazione che sono costretti a vivere anche in Italia a causa del proprio orientamento sessuale.