L’ultimo dossier antifa su Verona

L’ultimo dossier antifa su Verona
ottobre 23rd, 2014 | antifascismo | No comments

L’ultimo dossier antifa su Verona

A Verona tutta l’erba è uno (s)fascio

Quattro foto. Vogliamo partire da qui per raccontare gli accadimenti a Verona e dintorni degli ultimi tredici anni. Quattro foto molto significative del sindaco di Verona Flavio Tosi, eletto nel 2007 e riconfermato a furor di popolo nel 2012. Che testimoniano al di là di ogni ragionevole dubbio come egli sia il trait- d’union tra la politica istituzionale ed il variegato e vasto mondo dell’estremismo di destra.

E anche come Verona sia indubbiamente un laboratorio politico strategico e di vitale importanza per sperimentare sempre nuove forme di politiche razziste, xenofobe e discriminatorie. Grazie anche e soprattutto ai saldissimi legami tra le istituzioni locali (e non solo) ed i gruppi neofascisti. Come da tradizione (vedi dossier “Allarmi son fascisti” e “Veronesi tuti mati”, che terminano con l’anno 2001).

copertina-dossier

la copertina del dossier

Questo lavoro di inchiesta e documentazione si è reso necessario perché è diventato, a questo punto, imprescindibile, fare controinformazione. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che il praticamente unico quotidiano di informazione locale (L’Arena) è legato a doppio filo al sindaco Tosi ed alla sua squadra di uomini, e quindi poco si presta a pubblicarne le continue nefandezze o anche solo a raccontarne le gesta in maniera deontologicamente corretta. Proprio per via della “cappa mediatica” che L’Arena ha contribuito a costruire in questi anni, solo in rarissimi casi qualcuna delle notizie contenute in questo dossier è venuta alla ribalta delle cronache nazionali; e certo l’immagine di Flavio Tosi che esce da questo dossier stride pesantemente con l’immagine che lui si è costruito nel resto del paese grazie ad una distratta informazione mainstream.
Consulta e scarica il dossier integrale >>> A Verona tutta l’erba è uno (s)fascio
Per organizzare presentazioni, richiedere copie cartacee o altre info scrivere a: assemblea25ottobre@autoproduzioni.net

 

Comments are closed.